Sono mesi che…

Sono mesi che mi trascino l’idea di chiudere questo blog.

Un po’ perché la frequenza dei post ormai si misura in tempi geologici, un po’ perché ho sempre pensato che un blog è bello e divertente se ti senti libero di scrivere quello che vuoi, nel momento in cui inizi a pensare “ma poi lo legge tizio”, “ma poi chissà cosa ne dice caia” un blog è finito.

Un po’ perché non so mica se ho tutta questa voglia di raccontare i fatti miei al mondo, soprattutto ad una parte di mondo che nel frattempo ha scovato quest’angolo.

Poi però ho pensato che il fatto che i vicini mi guardino in giardino non mi impedisce minimamente di farmi i fatti miei, perché qui dovrebbe essere tanto diverso?

Nel tempo (e ormai è parecchio tempo) tramite questo blog ho conosciuto un sacco di gente, di storie, di cose che alla fine, mettendo tutto sulla bilancia il costo di tenere aperto questo blog (e non parlo di soldi) si ripaga, si è già ripagato.

Previous

La teoria e la pratica

Next

Non fatelo e non fatevi incastrare

3 Comments

  1. ciao, volevo solo dirti che mi fa sempre piacere leggerti, anche raramente! 🙂

  2. Sannita

    Non fare la preziosa. Mantieni il blog, al massimo lo rendi una discarica di saggi che non gliene frega niente a nessuno come sto facendo io. 🙂

Leave a Reply

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén